Teatro Arte Orizzonti Inclinati

28/11/2006 - Questa notizia è stata letta 328 volte.

8 dicembre "Favola Blu" al Teatro comunale di Lanzo d'Intelvi

AL TEATRO COMUNALEDI LANZO D’INTELVI  , VENERDI 8 DICEMBRE  2006  ALLE ORE 15.30 la Compagnia  TEATRO ARTE ORIZZONTI INCLINATI  presenta lo spettacolo "Favola Blu"

E’ LA GESTIONE  ASSOCIATA DEI COMUNI DI LANZO D’INTELVI, RAMPONIO VERNA. PELLIO INTELVI E CLAINO CON OSTENO  , coordinati nell’ORGANIZZAZIONE DALLA SIGNORA SILLA LEONI E PRO LANZO, A VOLERE  QUESTO POMERIGGIO  DEDICATO ESCLUSIVAMENTE AI BAMBINI…DI OGNI ETA’.
DEDICATO A QUANTI CREDONO ANCORA CHE IN QUESTO MONDO COSI’ MALATO DI POCA UMANITA’, SI POSSA ANCORA TROVARE NELLA SEMPLICITA’ DELLE PICCOLE COSE, UN RIMEDIO , SOLO CON LA SEMPLICITA’ E IL SORRISO DEI BAMBINI. UNA STORIA COSI’ INFANTILE E COLORATA COME FAVOLA BLU’  , FIABA TEATRALE di Miriana Ronchetti con la scenografia di Pietro Introzzi, produzione di Teatro Arte Orizzonti inclinati ,  oramai conosciuta nel settore teatro ragazzi .

Dopo lo spettacolo, i bambini potranno consegnare personalmente a Babbo Natale , le loro letterine sulle magiche note di famose canzoni natalizie amate da noi tutte per la particolare suggestione che evocano.

Scriveva Gandhi “ Se si vuole fare qualcosa  di veramente importante, non basta soddisfare la ragione, bisogna anche toccare il cuore “.

E questo accadrà al bellissimo teatro comunale di

Lanzo d’Intelvi  venerdi’ 8 dicembre alle ore 15.30.

 Naturalmente, ingresso libero , omaggio ai bambini e a tutti coloro che vorranno partecipare , dai Comuni associati di Lanzo, Pellio, Ramponio e Claino.

Per informazioni   : Comune di Lanzo D’Intelvi  tel 031-840132

                               Teatro orizzonti Inclinati     tel. 031-4490524

 www.teatroarte.it   www.apples.it

teatroarte@iol.it             tel. 031-4490524             fax 02-70038891     cell. 329-3817686

 

TRAMA: La noiosa quotidianità, spinge Poldo e Camilla, fratello e sorella annoiati, con troppi giochi e la noia come compagna, a desiderare fortemente l’avverarsi di un sogno che, grazie all’aiuto di una maga di nome Cirilla  (compagna immaginaria della loro fantasia), diventa realtà.

Per una notte, si trasformano in due clown, e danno libero sfogo alla loro creatività infantile. Un sogno dove diventano giocolieri, prestigiatori, equilibristi, maghi, leoni ed elefanti. Un sogno colorato e tenero dove ogni oggetto è parte viva del mondo dell’infanzia. Un sogno di bolle di sapone, di caramelle giganti e di cappelli magici… ma all’arrivo del giorno il magico sogno svanisce e si confonde intrecciandosi con la realtà.

Protagonista vero di “ favola blu” è il gioco puro, che si serve della figura del mago per arrivare ai bambini, disponibili a tutto pur di conquistare con la loro energia la più grande delle magie.

Ed ecco, il fondersi del mondo magico dei sogni con quello stupefacente del circo, connubio che vuole risvegliare il gusto del gioco, troppo spesso accantonato o dimenticato dietro le troppe morali di favola.

Spettacolo di interazione con il pubblico.

Musiche di Nino Rota

Personaggi : Poldo, Camilla, Maga Cirilla , giocoliere Babbo Natale
Durata : 60 minuti                                            Pubblico : 3-100  anni
Luoghi di rappresentazione :
Spazi aperti e ampi all’interno della scuola, palestra, biblioteca, sale teatrali e ovviamente teatri.
Esigenze tecniche : Luoghi di facile accesso, raggiungibili con il furgone. E’ necessaria la presenza di prese elettriche,trifase cinque poli  .

Interpreti:  Lavinia Costantino- Miriana  Ronchetti- Lorenzo D’Amato…
Scenografia :  Pietro Introzzi
Regia              Miriana Ronchetti

Lo spettacolo può essere svolto in due lingue : Italiano e inglese

In Lingua  Inglese lo spettacolo  viene chiamato  CLOWNS   e gli interpreti sono: Miriana Ronchetti- Rita Selva- Niki Wallace.- Massimo Dotti (giocoliere)                                

 

Teatro Arte Orizzonti inclinati – Como   tel 031-4490524

fax 02-70038891     www.teatroarte.it      email : teatroarte@iol.it

                               

                             RAPPRESENTABILE SIA NEL TEATRO CHE NELLA SCUOLA

Altri Articoli